Cessione del credito, ‘si impedisca la morte economica di migliaia di imprese e professionisti’

Tre Senatori chiedono al Governo di evitare il ‘rischio di disseminare scheletri di cantieri in giro per l’Italia’

Il Governo, anche se in carica per gli affari correnti, non ha il dovere di impedire la più grande morte economica di decine di migliaia di imprese e professionisti che si sono esposti nel superbonus con progetti e lavori con la prospettiva dello sconto in fattura?”

Lo chiedono i senatori  in una interrogazione presentata martedì scorso e rivolta ai Ministri dell’Economia e delle finanze e dello Sviluppo economico.

I parlamentari chiedono anche di riattivare il meccanismo di cessione dei crediti, il cui blocco ora in atto “genera il collasso di sistemi produttivi col rischio di disseminare scheletri di cantieri in giro per l’Italia, con effetti disastrosi sulla qualità della vita delle città”.